fbpx

La nostra azione in Italia

La nostra azione in Italia

Da quando l’emergenza del Coronavirus ha colpito il nostro paese, i Missionari Scalabriniani di Europa e Africa si sono attivati nelle diverse realtà locali, progetti, parrocchie, missioni, per continuare a dare una risposta concreta a quanti stanno vivendo una situazione di maggiore difficoltà. Di seguito vi raccontiamo cosa sta accadendo nelle diverse realtà.

Brescia | Chiesa della Stocchetta

A Brescia, i Missionari Scalabriniani presenti nella Chiesa della Stocchetta, stanno affiancando la comunità Filippina attraverso la distribuzione di cibo ad oltre 30 famiglie anche grazie al prezioso supporto di volontari e della stessa comunità locale.

 

Reggio Calabria | Parrocchia Sant’Agostino e Centro Ascolto G.B. Scalabrini

La parrocchia gestita dagli scalabriniani P. Gabriele Bentoglio e p. Bruno Mioli, a Reggio Calabria, si è adeguata alle disposizioni emanate per contenere e gestire l’emergenza epidemiologica da COVID-19, anche nel tempo della Quaresima e della Pasqua. Per quanto riguarda la carità: la parrocchia ospita da molti anni il Centro Ascolto diocesano “Giovanni Battista Scalabrini” per immigrati. La chiusura delle attività, a partire dallo scorso 9 marzo, imposta dalle misure governative, ha rallentato l’opera di assistenza che solitamente vede impegnato un buon numero di volontari sia verso badanti e colf, sia verso immigrati bisognosi, per il soccorso materiale ed economico, sia verso gli studenti di prima e di seconda generazione, per l’alfabetizzazione e l’accompagnamento scolastico, sia verso gli immigrati con qualche forma di irregolarità, per la gestione delle pratiche legali-amministrative. Si tratta di centinaia di persone che regolarmente trovano un punto di riferimento nel Centro Ascolto e che, purtroppo, in questo tempo non hanno potuto ottenere la normale assistenza. Tuttavia, sono stati garantiti gli interventi di sostegno per singoli e famiglie in ristrettezze economiche, soprattutto mediante la consegna di alimentari e di beni di prima necessità.

Roma | Casa Scalabrini 634

A Casa Scalabrini 634, programma dell’ASCS a Roma, nonostante la pausa forzata, le attività non si sono fermate. Grazie al prezioso supporto dei volontari, i corsi di formazione gratuiti e aperti a tutti sono stati momentaneamente spostati online ma proseguono a pieno ritmo. Oltre alla sanificazione straordinaria degli ambienti, il programma sta attivando modalità per la distribuzione di cibo e beni di prima necessità supportando anche alcune famiglie e persone nel quartiere che in questo momento vivono una situazione di maggiore necessità, oltre ai ragazzi che vivono attualmente in casa. 

Roma | Humilitas

Anche ad Humilitas, programma dell’ASCS a supporto della Missione Latinoamericana di Roma, le attività non si sono fermate. I corsi di formazione proseguono online grazie al prezioso supporto dei tanti volontari che non si sono certi tirati indietro, nonostante il difficile momento. Il programma sta inoltre già distribuendo cibo e beni di prima necessità supportando concretamente famiglie e persone che sono state colpite indirettamente dal Coronavirus e che hanno bisogno quindi di un sostegno concreto.

Roma | Parrocchia Santissimo Redentore

Alla mensa della Parrocchia Santissimo Redentore di Roma, dove operano i Missionari Scalabriniani, ogni giorno si preparano e distribuiscono oltre 120 pasti a chi ne ha bisogno. Sopratutto i questo difficile momento, si continuano a supportare concretamente anche alcune famiglie del quartiere.

Unisciti a noi. Dona ora!