Cine Migrante

ASCS Onlus

Cine Migrante

 

CINE MIGRANTE

4 serate per parlare di migrazioni  – proiezione di film e dibattito 


INGRESSO LIBERO


MY NAME IS ADIL [ evento facebook ]

  • 29 gennaio 2019
  • Ore 20.45
  • Cinema Splendor – Via XX settembre, 6 – Chieri
  • Interviene: Andrea Pellizzer, regista

Regista: A. Azzab, A. Pellizzer, M. Rezene | Anno: 2016 | Durata: 74 min | Tema: Adil è un bambino marocchino, guardiano di pecore, soffocato dallo zio. A 13 anni il desiderio di partire per raggiungere suo padre in Italia, così arriva a Milano. Dopo anni, tornando in Marocco, Adil ricorda la propria storia. Un film che insegna a camminare nelle scarpe degli altri e che riflette sulla difficoltà del distacco dalle proprie radici.



LE VITE ACCANTO [ evento facebook ]

  • 15 febbraio 2019
  • Ore 20.45
  • Salone parrocchiale San Giuseppe – Piazza della Parrocchia – Riva presso Chieri
  • Intervengono: Luciano Toriello, regista e Dina Diurno, responsabile di “Casa speranza”

Regista: L. Toriello | Anno: 2015 | Durata: 52 min | Tema: Puglia, Borgo Mezzanone. Casa Speranza: un piccolo luogo di accoglienza, crocevia di vite. Qui vivono accanto quattro storie difficili: la gravidanza complicata di Blessing, la lontananza dalla famiglia di Roger, il desiderio d’indipendenza di Peropkar e il percorso di integrazione di Farhan. Da cornice, il Sud Italia: ha visto partire i suoi migranti, oggi ricambia l’ospitalità?



LA GABBIA DORATA [ evento facebook ]

  • 28 febbraio 2019
  • Ore 20.45
  • Cinema Teatro Le Glicini – Via Maria Cristina, 13 – Pino Torinese
  • Interviene: P. René Manenti, Missionario Scalabriniano

Regista: D. Quemada-Diez | Anno: 2013 | Durata: 110 min | Tema: Dal Guatemala agli Stati Uniti: tre adolescenti affrontano una migrazione difficile attraverso frontiere, treni merci, rapitori… Il confine è il grande nemico: una linea immaginaria che separa i ricchi dai poveri. L’immagine di una drammatica migrazione spesso dimenticata: non solo il Mediterraneo è rotta di migranti.



SANGUE VERDE [ evento facebook ]

  • 12 marzo 2019
  • Ore 20.45
  • Chiesa dei Batù – Piazza Roma – Pecetto Torinese
  • Interviene: Presidio di Libera “Rita Atria” di Chieri

Regista: A. Segre | Anno: 2010 | Durata: 57 min | Tema: Una realtà opprimente, quella di Rosarno: centinaia di braccianti africani impiegati nella raccolta delle arance. Nel 2010, dopo l’ennesimo episodio di violenza, scoppia una rivolta duramente repressa. Il film racconta la vicenda con le voci dei protagonisti stessi.



INGRESSO LIBERO

+info | chieri@viascalabrini3.org